Maria Monica sensitiva

Per porre uno sguardo accurato sul tuo futuro, per fare chiarezza su ogni dubbio perplessità e incertezza, cogliere le opportunità del destino e rendere meravigliosa la tua vita.

Inizialmente cartomanzia gratuita per passione e vocazione

La qualità migliore di un animo generoso è l'istinto al bene. Nessun individuo di spirito elevato si compiace di cose abiette e sordide: lo attira e lo esalta la bellezza delle cose grandi
Lucio Anneo Seneca

una prima veggenza e un primo aiuto gratis

Svolgo oramai da molti anni, consulti di cartomanzia al telefono e per email, con regolarità e con persone da tutta Italia. Da sempre periodicamente e nei limiti del possibile, offro a chiunque una prima consultazione - veggenza gratuita eseguita realmente con i Tarocchi (senza l'ausilio di software automatizzati)



   


Sono una donna come tante, con una famiglia, figli, e con i problemi quotidiani più o meno comuni a tante altre donne come me. fin da bambina mi accompagna quella che è considerata da chi mi conosce, una spiccata sensitività e sensorialità: la capacità di percepire e prevedere fatti ed eventi, nel bene e nel male, leggere le persone e le sensazioni più profonde, con la semplice visualizzazione, anche a mezzo di una foto, o per mezzo di una sintonizzazione sensoriale con il pensiero.

Convivere con queste facolta' non è sempre stato facile:sentire e prevedere in anticipo fatti ed eventi piacevoli ma soprattutto spiacevoli, ha talvolta dei risvolti imprevedibili, se mi si permette il gioco di parole.

Provengo da una famiglia tradizionale, sono figlia unica ,e ho avuto giovanissima prima e da adolescente poi, una vita non sempre serena, perch è in parte condizionata nei rapporti sociali, a causa di conflittualità latenti dovute soprattutto alla mia ...

duplice personalità e natura artistica – scientifica, ovvero una mente attratta fortemente dalle scienze esatte e definite, e al contempo fortemente coinvolta e bisognosa di esprimersi mediante tutto ciò che riguarda l’arte e la creatività, ciò che proviene dalla propria interiorità.

La mia vita la divido idealmente in 3 periodi o fasi generali



Fin da giovanissima, brillante negli studi durante tutti gli anni della scuola dell’obbligo, senza sforzo ottenevo il massimo. Molto singolare e credo poco comune quello che mi è accaduto appena terminata la scuola media: sono stata una tra le pochissime persone, credo l’unica almeno nella mia città , ad aver ricevuto all’età di soli 14 anni non ancora compiuti, una chiamata diretta per un posto di lavoro in un ente pubblico, come impiegata amministrativa, esclusivamente per meriti scolastici (avevo ottenuto la Licenza Media con il massimo dei voti con lode)

La cosa mi rese orgogliosa e provai una bella sensazione di gratificazione, ma ovviamente declinai l’offerta; allora per me, proseguire gli studi liceali a indirizzo Scientifico era il mio unico imprescindibile desiderio, e questo penso fosse dovuto al mio bisogno profondo e latente di verità e certezze, che ritenevo (a torto dico oggi) risiedessero nell’apprendimento e nello studio delle cosiddette scienze esatte, le materie scientifiche.

E qui passiamo al secondo periodo della mia vita : come certo sapete, è durante l’adolescenza che ognuno di noi prende coscienza della propria individualità di essere vivente libero, del proprio diritto di scegliere e decidere liberamente, pensare e agire in prima persona senza che siano i genitori o altri a farlo per noi, e proprio per il timore che ci possa essere limitata questa libertà , che possa essere messa in discussione, che ci possa essere tolta, sviluppiamo un senso critico acuto e sopra le righe, e tendiamo ad andare facilmente in conflitto con le idee e i principi verso l’autorità dei genitori prima, verso le istituzioni poi,

insomma quella reazione inconscia e incontrollata che gli studiosi chiamano reattanza psicologica

Dunque frequentare il Liceo mi piaceva e mi entusiasmava. Ma gradualmente iniziavo ad alimentare un senso sempre più critico verso i sistemi di studio e i modi di porsi e le maniere dei docenti, il senso di limitazione e di anomala competizione che avvertivo nei docenti verso gli alunni, facevano emergere in me, forse per compensare la limitata libertà di espressione e di critica costruttiva consentita, il bisogno di esprimermi con la parte destra del mio cervello, con la creatività e le arti applicate, e questo faceva seguito ad una sempre più marcata introversione e senso critico verso il sistema scolastico in generale.

Alla mia mente si faceva strada con sempre maggior convinzione che questi docenti in generale (tranne alcune eccezioni certo) più che considerare e valorizzare il merito e il lavoro degli alunni su se stessi, consideravano e apprezzavano chi si prestava a compiacere il loro ego, a chi li faceva sentire competenti e capaci in quello che gran parte di loro avevano, a mio parere, clamorosamente sbagliato in pieno a scegliere, ovvero il loro lavoro - la loro professione.

Al contempo iniziavo anche ad interessarmi ai fenomeni sensitivi ed esoterici, alla cartomanzia (con alcune mie compagne di Liceo ci recavano qualche volta da una sensitiva cartomante che abitava nei dintorni ) ma anche a cimentarmi nell’arte della pittura, decorazione, scultura, ricamo e uncinetto. Tutte le forme d’arte non sono che un particolare modo di esprimere la propria interiorità e la propria energia , i tratti salienti e l’espressività che risiede nella propria anima,


cartomante sensitiva aiuta anche gratuitamente

questo vale per ognuno di noi, poichè tutti abbiamo talenti e capacità spesso inespressi e latenti, riconducibili al nostro mondo interiore, alla nostra storia e al nostro patrimonio genetico che ci è stato tramandato nei secoli, e che appartengono a qualche forma d’arte.

In un certo senso, anche la cartomanzia rappresenta per me un’arte, nella quale, con l’aiuto della simbologia degli arcani, ponendo il mio focus sull’ ascolto e sulla percezione di flussi energetici, riesco a sentire a livello di sensazioni , e anche con vere e proprie visualizzazioni, eventi, fatti e circostanze verso le quali il soggetto in analisi è stato coinvolto o sarà interessato in un futuro prossimo (difficilmente quantificabile) a causa dell’attuale flusso energetico attivato dagli atteggiamenti e linee decisionali intraprese volontariamente dal soggetto stesso.

questo spiega il motivo per il quale, svolgendo una consultazione di cartomanzia telefonica mi si facilita e mi si rende più immediato il connettermi e il captare i segnali energetici grazie anche alla voce e al linguaggio paraverbale.


Gli ultimi anni di Liceo come puoi capire, non sono stati per me entusiasmanti , e non certo come me li ero immaginati agli inizi. Ho conseguito la maturità senza lode e senza infamia, con una votazione non eccelsa, che appariva palesemente volutamente penalizzante per la condotta più che per la preparazione.

Comunque anche qui mi è accaduto un qualcosa di singolare e credo poco comune, ed è successo durante l’ultimo anno, quando l’insegnante di matematica e Fisica assegnò un problema particolarmente complesso, che poteva sembrare irrisolvibile - impossibile.

Lo dico senza alcuna presunzione, perchè sicuramente ho avuto fortuna, o forse mi aiutò in qualche modo il mio sesto senso ma fui l’unica della classe a risolvere il problema, e quello che è singolare, è che fra i compagni di classe che si erano arresi nella ricerca di una soluzione per quel problema, c’era anche colui che poi, guarda caso . . . diplomatosi a pieni voti, sarebbe diventato un apprezzato autorevole fisico ricercatore e docente universitario , come lo è tutt’oggi.

Magra consolazione dirai: certo, ma posso assicurarti che certe grandi e anche piccole soddisfazioni , che ognuno di noi qualche volta nell’arco della vita prova o ne fa esperienza, possono essere capitalizzate e utilizzate con profitto soprattutto per ricaricarci di energia positiva, fiducia e autostima, negli immancabili momenti o periodi critici della nostra vita, e anche su questo argomento , molto più interessante e utile di quello che (probabilmente) starai pensando adesso, scriverò quanto prima un articolo per tutti quanti gli amici registrati sul mio sito.

Adesso arriva il 3° periodo conclusivo della mia vita (coraggio resisti a leggere,siamo quasi alla fine :-)

Quando il destino ti destabilizza e stravolge la tua vita (sia pure con un sussurrato preavviso)

Terminato il Liceo , non mi sentivo per niente gratificata nè soddisfatta della mia formazione scolastica, e forse per compensare ciò che avvertivo come un deficit, mi sono iscritta all’università , facoltà di matematica e fisica

Intanto nel tempo libero continuavo a documentarmi e studiare – praticare la cartomanzia e discipline esoteriche pulite e sane - tengo a precisare, oltre a dedicarmi alla pittura e al ricamo a mano.

Purtroppo dopo nemmeno un anno dall’iscrizione universitaria, l’evento avverso che ha dato il via ad un terribile periodo, e una brutta svolta permanente alla mia vita: Un terribile incidente stradale che ha coinvolto i miei genitori , in una grande città lontano da casa.

Fu necessario trasferirmi subito per alcuni mesi in un luogo caotico, dove non conoscevo nessuno, lontana da casa e dai pochi parenti che avrebbero potuto darmi supporto, da sola all’età di 20 anni,alloggiata nelle vicinanze del complesso ospedaliero dove i miei genitori erano ricoverati, inizialmente in pericolo di vita, poi fortunatamente solo in gravi condizioni , per seguire il lungo decorso ospedaliero provvedendo a dar loro assistenza quotidianamente, in condizioni e con uno stato d’animo che si può solo lontanamente immaginare.

Si dice che le esperienze più dure a cui il destino ci sottopone, ci rendono più forti: non so se è sempre vero, magari in certi casi possono anche indebolirci, ma di sicuro provocano dei cambiamenti significativi a livello personale, e possono far deviare il corso della propria vita in modo permanente.

affrontare le dure prove del destino

Le dure prove della vita se affrontate con coraggio e determinazione, possono renderci più forti ed energici, ma di sicuro provocano cambiamenti interiori significativi che dobbiamo saper accogliere, accettare e gestire.
Maria Monica


Di conseguenza ho dovuto interrompere la frequenza universitaria, e anche la preparazione agli esami ne ha risentito pesantemente. Poi dopo il lungo periodo di degenza finalmente il ritorno a casa con i genitori che ne sono usciti fortunatamente vivi, anche se con postumi e problemi rilevanti , in particolare mia madre che è rimasta in condizioni permanentemente invalidanti costretta da allora sulla sedia a rotelle e sottoposta a cure continue e trattamenti periodici, anche piuttosto costosi.

La conversione totale alle arti applicate, al mio predominante mondo interiore

A quel punto, credo proprio in seguito a quel terribile evento e alla brutta esperienza stressante e debilitante per me nel fisico e nell',animo, che avevo vissuto per quei mesi , è avvenuto in me un cambiamento: la tanto agognata formazione e specializzazione nelle discipline scientifiche per le quali avevo sempre subito il fascino e l’attrattiva, con delle non ben chiare aspettative che da sempre comunque avevo, si è dissolta come neve al sole , per poi far posto ad una sorta di quasi avversione, mentre emergeva dentro di me, in modo prorompente e inconsueto, un’ attrazione intensa, un vero e proprio richiamo,verso il mondo dell'arte, e anche e soprattutto verso la musica.

Probabilmente questo capovolgimento, da passione ad avversione per i numeri e le scienze esatte, è stato causato dall’esperienza che a livello inconscio ho elaborato in funzione delle tensioni e dei timori dei quali a lungo sono stata prigioniera, e che ho dovuto affrontare e combattere praticamente da sola; una sorta di autodifesa che si innesca in modo automatico e non a livello di coscienza.

Come se la voce interiore mi avesse convinto che, tutta quelle certezze e tutte quelle sicurezze che andavo cercando di impadronirmi nel mondo scientifico, per sentirmi serena e sicura, erano solo illusorie e astratte, non sarebbero servite a niente e non mi avrebbero dato nessuna sicurezza, non mi avrebbero consentito di scongiurare pericoli di eventi tremendi come quello che era accaduto, mentre invece . . .

il mio mondo interiore, le sensazioni che avverto dal profondo di me, come quelle che mi spingono verso le arti grafiche,le arti manuali, o come la musica e come anche le sensazioni che mi arrivano sui possibili eventi accadimenti futuri mentre svolgo consultazioni di cartomanzia, o anche al di fuori di queste… possono aiutarmi realmente.(ed anche ad aiutarmi ad aiutare il prossimo)

Si perchè devi sapere che nei giorni precedenti di quel tragico viaggio dei miei genitori, avevo avvertito delle chiare brutte sensazioni premonitrici di qualcosa che avrebbe portato grande dolore e conseguenze nefaste, ma queste sensazioni non le ritenevo attendibili, proprio perchè mi riguardavano personalmente e quindi ritenevo di essere condizionata emotivamente dai miei timori e paure personali ingiustificate.

Mi limitai quindi a verificare che i miei genitori in quel momento godessero di buona salute, che l’automobile fosse in perfette condizioni, mi raccomandai che usassero la massima prudenza , ma… la sensazione a quanto pare era una vera e propria premonizione, anche se mancava di dettagli, come un sussurro al quale non si dà peso.

Da quel giorno non ho piu tralasciato nulla nè mancato di considerare qualsiasi sensazione negativa che mi è arrivata, inutile dirlo. Tornando alla mia vita DOPO, ho quindi chiuso definitivamente con gli studi universitari, e mi sono iscritta al conservatorio per studiare pianoforte, e sono andata avanti per 8 lunghi anni, studiando ed esercitandomi a casa sul pianoforte a coda che mio padre mi aveva amorevolmente regalato, continuando allo stesso tempo a dedicarmi alla divinazione e alle conoscenze olistiche.

Il destino avverso lo dobbiamo comunque accettare e trarne gli immancabili insegnamenti, ciò che di utile può darci per andare avanti.

Non ho portato a termine gli studi di pianoforte fino ai 10 anni previsti, con grande rammarico, per motivi sempre legati a problemi familiari e vicissitudini che, ancora una volta, per cause indipendenti dalla mia volontà, non mi hanno reso possibile finalizzare il mio sogno e le mie ambizioni, un destino un pò avverso mi verrebbe da dire, ma se tutto ciò che ci accade avviene per un preciso scopo,allora bisogna accettare gli eventi e magari, più che disperarsi e rimanere focalizzati sull'aspetto negativo, far tesoro di quegli insegnamenti che immancabilmente si rivelano anche successivamente, riflettendo a mente fredda.

Successivamente ho ripreso a dipingere , poi a lavorare in proprio come artigiano - artista nel settore archivistico - editoriale , in proprio, con sempre meno tempo a disposizione per me e sempre più impegni e lavoro in casa per i miei genitori e la famiglia.

Per quanto mi riguarda, la pratica della mia attività on line con la cartomanzia, gratuita e a pagamento per telefono e per e-mail, come spiego nella presentazione sulla homepage qui, la ritengo una vera e propria arte nel saper ascoltare le persone e la voce degli arcani, e quindi lungi da me l’idea che possa trattarsi di una scienza esatta.

Per questo motivo non devi mai aspettarti qualche sorta di miracolo, nè da me nè da nessun altro, poichè il dono della perfezione e della infallibilità non lo possiede nessun essere umano


Questo però non significa che non puoi trarne ugualmente un prezioso aiuto o che non si possa rivelare efficace e determinante nella risoluzione di problemi e avversità di ogni genere. Unica condizione perchè tu possa trarne almeno un minimo di beneficio, è quella, tutt’altro che scontata e a volte più facile a dirsi che a farsi , di
ASCOLTARE E SEGUIRE LE INDICAZIONI E I SUGGERIMENTI CHE PROVENGONO DALLA CONSULTAZIONE.

Importante anche porre le domande giuste, e non aspettarsi miracoli, rivelazioni dettagliate su un ineluttabile destino futuro, ma piuttosto aspettati degli autentici preziosi e utili consigli - indicazioni su ciò che dovrai mettere in pratica, sul tuo agire su più fronti e a più livelli per superare gli ostacoli che andrai affrontando, cambiare eventualmente la via e il percorso che hai intrapreso, e agire nel modo più opportuno con lo scopo di perseguire i tuoi obiettivi e migliorare la qualità della tua vita.

Posso dirti in tutta onestà che nessun sensitivo cartomante veggente o altro, possiede o ha mai posseduto il dono della perfezione o del poter vedere sempre e in anticipo per ogni cosa, un ineluttabile destino, e questo perchè nella vita, pur considerando fatti ed eventi ai quali non possiamo sfuggire, esistono anche vie e percorsi alternativi che in qualche modo il destino ci mette davanti e per il quali dobbiamo scegliere. Questo significa che gran parte di ciò che ci accade è in buona parte dipendente dalle nostre azioni e dalle nostre libere scelte fra diverse alternative, anche in quei casi dove non riusciamo a vedere reali alternative.

Tuttavia tutto questo non dovrebbe scoraggiarti, anzi sapere che con le tue scelte puoi influire in modo determinante sulla tua vita e il tuo futuro, dovrebbe incoraggiarti e uscire dall'inerzia di chi si sente in qualche modo prigioniero degli eventi e del proprio destino
Per quanto mi riguarda e per la mia lunga esperienza in questo campo, posso dirti che fin dalla prima veggenza di cartomanzia gratuita, anche semplicemente illuminare un angolo o un piccolo tratto della strada che stai percorrendo, per capire come superare agevolmente un ostacolo, o riconoscere un terreno minato da abbandonare subito, o capire cosa riserverà il prossimo incrocio e in quale direzione dovrai opportunamente deviare...

contribuisce ad un cambiamento positivo determinante nell'inseguire l’unico obiettivo realmente importante, etico e sostenibile: risolvere e superare le avversità anticipando gli eventi, per cogliere le opportunità del destino e far salire la qualità della tua vita ad un livello superiore. Lo ritieni forse impossibile?

Nella vita solo se si è pronti a considerare possibile l’impossibile si è in grado di scoprire qualcosa di nuovo. (Goethe)


Leggi alcuni riscontri e testimonianze di persone che mi hanno richiesto almeno una consultazione di cartomanzia gratis o a pagamento:




Cartomanzia telefonica a basso costo con Maria Monica

: appuntamento per cartomanzia telefonica


PUOI CHIAMARE DIRETTAMENTE
solo nei giorni feriali
LA MATTINA DALLE H.10,00 ALLE H.12,30


045 45 88 069

numero a tariffazione a tempo con pagamento al telefono a mezzo carta di credito o postpay
V.M. 18 anni. Cartomanzia dal vivo.
Non è un servizio erotico.

Solo 80 cent al minuto iva compresa
(Leggi prima la Policy completa sulla privacy)